Cerca

La rinite allergica è in crescita tra i bambini italiani

Uno studio italiano recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista “The Journal of Allergy and Clinical Immunology: In Practice” ha evidenziato un preoccupante aumento della rinite allergica (AR) tra la popolazione pediatrica negli ultimi dieci anni. I risultati indicano una crescente diffusione di questa condizione cronica, con un significativo incremento delle diagnosi effettuate dai medici nel corso del tempo.

Il rapporto, intitolato “Epidemiology of Allergic Rhinitis in Children: A Systematic Review and Meta-Analysis“, ha esaminato un campione rappresentativo di bambini, rivelando un’espansione sempre più marcata della rinite allergica tra i più giovani. I dati provenienti da ventidue studi inclusi nell’analisi indicano una prevalenza complessiva della rinite allergica diagnosticata dai medici del 10,48%, con una prevalenza auto-riferita attuale del 18,12% e una prevalenza auto-riferita a vita del 19,93%.

Secondo la Prof.ssa Amelia Licari dell’Università di Pavia, primo nome dello studio, la prevalenza della rinite allergica diagnosticata dai medici è aumentata dal 8,39% nel periodo 2012-2015 al 19,87% nel periodo 2016-2022. Questi risultati, rappresentativi della prima revisione sistematica e metanalisi sull’epidemiologia della rinite allergica nella popolazione pediatrica degli ultimi 10 anni, evidenziano l’urgente necessità di ulteriori studi per comprendere meglio l’associazione e il controllo delle comorbidità legate a questa patologia nei bambini.

Tra le conclusioni dello studio, gli esperti sottolineano la necessità di promuovere una descrizione uniforme e una definizione standard della rinite allergica per facilitare la raccolta di dati aggregati. Inoltre, si evidenzia l’importanza di indagare sul ruolo della rinite allergica nella progressione e nella prevenzione delle malattie atopiche associate, come l’asma.

Quali strategie e soluzioni intraprendere per la rinite allergica?

L’alto impatto epidemiologico della rinite allergica nella popolazione pediatrica sottolinea l’importanza di un’azione tempestiva da parte della comunità medica. La campagna informativa “SOS Acari” si propone di diffondere conoscenze accurate sull’allergia agli acari della polvere, una delle principali cause di rinite allergica. Attraverso il sito web sosacari.it e i social media, la campagna fornisce informazioni accessibili e consigli pratici per affrontare questa problematica.

Tra le soluzioni terapeutiche disponibili, l’Immunoterapia Allergene Specifica (AIT) emerge come un trattamento efficace per affrontare la causa dell’allergia, non solo i sintomi. Il Prof. Peroni dell’Università di Pisa e responsabile scientifico della campagna “SOS Acari” sottolinea l’efficacia dell’AIT nel ridurre il rischio di sviluppare asma nei bambini in età prescolare.

In conclusione, l’aumento della prevalenza della rinite allergica tra i bambini rappresenta una sfida significativa per il sistema sanitario. È necessario un impegno congiunto per comprendere appieno questa condizione e adottare misure preventive e terapeutiche adeguate per garantire il benessere della popolazione pediatrica.

 

Reference

Licari A, Magri P, De Silvestri A, Giannetti A, Indolfi C, Mori F, Marseglia GL, Peroni D, Epidemiology of Allergic Rhinitis in Children: A Systematic Review and Meta-Analysis, The Journal of Allergy and Clinical Immunology: In Practice, 2023.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram